La Guerra degli Elementi- Il Varco dell’Apocalisse di Veronika Santiago

510t0b3o7ul

Veronicka Santiago non delude. Quando ricevo i suoi libri in casella postale è sempre una gioia, e i suoi romanzi trovano sempre un posto nella mia borsa del lavoro il giorno successivo. Così come per il primo, mi sono innamorata del secondo volume. Lo stile e l’impegno dell’autrice sono in costante ascesa, rendendo il seguito più profondo, maturo ed emozionante, pur mantenendo una scrittura semplice e fluida, che non annoia  e non appesantisce.

Aisha, Duncan, Dean ed Aurora, dopo aver vinto la battaglia con gli altri Eredi, affrontano nuove sfide con sentimenti contrastanti. I primi due, pienamente a loro agio, hanno accettato la loro nuova vita, si sentono a casa ad OgniDove, più di quanto non si siano mai sentiti prima. Dean e Aurora invece scalpitano per tornare alla loro vita precedente, senza rendersi conto che, qualsiasi sarà la loro scelta, è sempre parte di una trama già decisa, che fa da sottofondo a tutto il romanzo.

Le prime due parti del libro scavano in sentimenti, sensazioni, dubbi e paure dei quattro protagonisti, approfondendoli, cosa che avevo sperato fin dalla fine del primo volume. Approfondiscono le loro vite, entrambe. Sì, perché di nuovo viene usato l’escamotage delle visioni, da me tanto amato, per mostrare Atlas e i suoi misteri. E proprio ad Atlas viene dedicata l’ultima parte del romanzo, rivelano verità fino a quel momento celate e alla grande battaglia finale di questo secondo fantastico libro.

Spenderei un paio di parole su questi tanto decantati personaggi, andando nell’ordine:

Duncan, Erede del Reggente di Fuoco, il mio preferito. Il suo carattere rispecchia perfettamente il suo elemento. Un uragano di fiamme: arrogante, antipatico, con un ego spropositato. Come tutti i personaggi forti nasconde in sé paure che cela a tutti, ma che avranno un ruolo predominante nell’evolversi delle vicende.

Aisha, Erede della Reggente della Terra.Al contrario di Duncan è un personaggio sereno e profondo, di un’intensità notevole. Abbraccia il suo ruolo di Erede con naturalezza e passione e conserva una malinconia che strugge. Il suo rapporto con Duncan è una delle cose che preferisco.

Dean, Erede del Reggente dell’Acqua. E’ un personaggio molto insicuro, preme per tornare alla sua vita precedente. Il suo rapporto con gli altri Eredi si approfondisce in questo secondo volume. Per me è un protagonista controverso, che a tratti ti fa imbestialire e a tratti impari ad amare.

Aurora, Erede della Reggente dell’Aria. Il suo desiderio di normalità la spinge a volte ad essere fin troppo insicura e a volte superficiale. Come Dean fatica ad accettare il suo ruolo di Erede e spasima per una vita che sente di aver perso.

Come sempre, non mi dilungo sulla trama, in quanto non voglio rovinare la sorpresa. Per quanto mi riguarda, il secondo libro è stato un miglioramento sotto moltissimi punti di vista. Il messaggio che trasmette è più profondo e maturo, le descrizioni salgono di livello, i personaggi si caratterizzano meglio e la trama non perde la sua caratteristica coinvolgente, anzi, lo diventa ancora di più. E’ una saga complessa nella sua semplicità, che ti invoglia a leggere, leggere e ancora leggere. Mette in dubbio il Bene e il Male, con una sfumatura delicata inedita per il genere fantasy, fa riflettere su quanto il confine tra Bianco e Nero a volte sia così invisibile da non esistere. E’ una saga che va goduta appieno, perchè merita davvero tanto. A volte ci si trova davanti ad un primo libro ottimo, mentre i sequel perdono qualità, Veronika Santiago dimostra di essere un’autrice seria donandoci un secondo volume in crescita, portandoti con lei ed i suoi protagonisti in un turbinio di emozioni e un Mondo tra realtà e fantasia che ti cattura. Leggerò il terzo volume, e poi il quarto, con la convinzione di essere ancora qui, tra qualche mese, ancora più entusiasta.

Qui troverete il link per l’acquisto e qui la recensione del primo volume

Cinque lupacchiotti

icon175x175icon175x175icon175x175icon175x175

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...